U16 – Il Torneo dell’Immacolata è del Torri

Pubblicato da

Dopo i due terzi posti nelle ultime 2 edizioni, finalmente il V Torneo
dell’Immacolata si tinge di biancoverde, con le torrine che non sono hanno
sbaragliato la concorrenza ed hanno alzato il trofeo, ma hanno anche fatto
man bassa di premi individuali: Giorgia Pinato miglior libero, Valentina
Tacchetto miglior giocatrice e Lucia Tomiello – appena rientrata – miglior
centrale; per lei una maglia della nazionale di Sara Anzanello, consegnata
direttamente dai genitori della campionessa del mondo da poco scomparsa.

Le torrine hanno esordito con un bel 2-0 contro l’Anderlini, pareggiato con
la Carinatese e vinto con Martignacco. In semifinale il 2-1 in rimonta
sull’Argentario e poi il 2-0 finale contro Fiumicello.

“Questa vittoria è stata un’altra conferma del buon lavoro che stiamo
facendo in palestra” – ha commentato coach Biondi, soddisfatto del
risultato ma soprattutto di come le ragazze si sono espresse, dalla prima
all’ultima: “E’ stata l’occasione per giocare più partite e farlo sempre
con sestetti diversi, a conferma di un gruppo omogeneo e coeso, con ognuna
che ha saputo valorizzare il nostro sistema di gioco.
L’unico sbandamento lo abbiamo avuto contro la Carinatese, che era partita
molto agguerrita, ma ingranata la marcia giusta abbiamo vinto agevolmente il secondo set. La era finale per noi è stata la semifinale contro
l’Argentario al quale va i miei complimenti: una squadra ben organizzato e
con un sistema di gioco molto evoluto e rapido, che difficilmente si trova
anche nei campionati di serie D. Questo ci ha messo un po’ in difficoltà,
ma anche qui la squadra ha saputo reagire, siamo riusciti a riorganizzare
in modo diverso il nostro sistema di muro-difesa e, una volta tolte un po’
di certezze alle avversarie, siamo riusciti ad imporre il nostro gioco,
riuscendo a ribaltare il risultato, compreso il tie break, che ci vedeva
sotto 9-6.

Tutte quando scendono in campo riescono a dare il massimo, anche entrando dalla panchina, e questo dovrà essere il nostro obiettivo: tenere questo regime di lavoro fino alla fine dell’anno”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 409 volte