Delio Rossetto riassume la stagione in corso delle squadre regionali dell’ Avolley

Pubblicato da

Ecco l’analisi dell Direttore Tecnico AVolley sul lavoro svolto a metà stagione
Serie D AVOLLEY Luca Veronese e Antonio Campiello:

Questo gruppo U18 che partecipa al campionato di Serie D sta lavorando molto sulla costruzione tecnica di tutti gli atleti e come valutazione del lavoro svolto posso dire che è molto buona.
I livelli di miglioramento tecnico sono evidenti ed anche nel gioco che riesce ad esprimere in gara si nota un deciso miglioramento. È chiaro che la continuità di prestazione è ancora altalenante ma questo è dovuto alla giovane età e poca “esperienza” di gioco.
In generale l’obiettivo di crescita tecnica direi pienamente raggiunto.

Serie D ARDENS Marcelo Annoni:

Questa squadra che ha lo scopo di raccogliere gli atleti giovani della zona di Vicenza assieme ad atleti della zona di Thiene – Schio fuori U18. Anche in questo gruppo deve essere molto presente la componente tecnica in quanto i margini di crescita sono ancora alti. In questa prima fase a causa di qualche problema organizzativo, gli allenamenti non hanno potuto incidere in modo efficace su tutti gli atleti, ma da questo momento dovremmo trovare una certa “Continuità” di allenamento. L’obiettivo della permanenza in serie D possiamo dire che è alla portata di questo gruppo e sono convinto che nella seconda parte riusciremo a migliorare la già buona posizione di classifica.

Serie C ALTAIRAVOLLEY Nicola Zaffonato e Silla Dalla Costa:

La serie C rappresenta per tutto il nostro movimento la squadra di Riferimento. Il potenziale del gruppo è buono ma è un gruppo giovane che pur lavorando molto bene in palestra non sempre raccoglie i frutti del duro lavoro. Lo staff condotto da Nicola sta cercando di trasferire un metodo di allenamento e di preparazione alla gara valido per un campionato di Alto livello.
Se nella seconda parte si riuscirà a rendere stabile il livello di prestazione che questa squadra ha nel suo potenziale, penso che si riuscirà a trovare delle ottime soddisfazioni.
Per quanto riguarda l’obiettivo che è quello di tentare l’accesso ai play off dico che non è facile ma è possibile.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 512 volte