CM: Bassano espugna Padova e resta solo in vetta

Pubblicato da


La squadra di Marchetto centra la terza vittoria in altrettante partite approfittando dello scontro diretto tra Avolley e Treviso per volare solo in testa alla classifica con nove punti, uno in più delle inseguitrici
 
 

Kioene Padova – Bassano Volley 1-3 (16-25, 18-25, 25-20, 20-25)

Kioene Padova: Sorgato 5, Tolin 2, Rampazzo, Guastamacchia, Rossi 11, Gatto 9, Artuso 2, Scarin Callegaro 2, Perazzato, Mainardis, Sella (L), Bellomo (L). All. Sabbadin
Bassano Volley: Parolin 6, Frighetto (K) 14, Gazzola 4, Carlesso, De Marchi 2, Pontarollo 5, Sgarbossa 8, Stragliotto 14, Buratta 3, Girolimetto 10, Munari, Tosin (L), Andriolo (L). All. Marchetto
Note. Durata set: 19′, 24′, 30′, 24′. Tot. 1.37′. Padova: battute errate/vincenti: 10/1, muri: 1, errori 15. Bassano: battute errate/vincenti: 17/4, muri: 8, errori: 24
Arbitri: Tedesco (TV-BL), Stefanuzzi (VE)

Dopo tre giornate il Bassano Volley, ancora imbattuto tra coppa e campionato, si trova solo in testa al girone A di Serie C: nel turno in cui si sfidavano le altre due capoliste, Avolley e Treviso (match terminato 2-3 in favore dei trevigiani), i giallorossi hanno vinto sul campo della Kioene Padova conquistando la terza vittoria da 3 punti in altrettante partite per un totale di 9 punti che consentono alla formazione di Marchetto di restare l’unica squadra a punteggio pieno del campionato. Capitan Frighetto e compagni hanno giocato ancora una volta una partita di grande sostanza che non ha dato scampo agli avversari anche se va detto che il passaggio a vuoto del 3° set poteva costare caro. Nel 4° però i bassanesi sono stati bravi a spegnere l’entusiasmo dei giovani padovani e a riprendere in mano le redini di un incontro portato a casa con pieno merito.

Il Bassano Volley si affida a un sestetto inedito con alcuni giocatori che hanno ben figurato nel vittorioso match di otto giorni fa a Mestre e che mister Marchetto non esita a riproporre anche per via di qualche acciacco patito da alcuni giocatori della rosa. Il sestetto di partenza vede dunque in campo Gazzola-Frighetto palleggiatore e opposto, Sgarbossa-Girolimetto al centro, Parolin-Stragliotto in banda e Tosin libero. Nel 1° set il Bassano parte col freno a mano tirato tanto che nei primi 15 punti avversari ben 8 sono “regali” degli ospiti ai padroni di casa. La situazione resta in equilibrio fino al 15-16, ovvero fino al momento in cui Frighetto al servizio trova una striscia vincente: la formazione di Marchetto scappa sul 15-24 per poi chiudere sul 16-25 con un attacco potente di Sgarbossa. Nel 2° set si riparte con Pontarollo al posto di Parolin. I giallorossi prendono subito un largo vantaggio (5-11), la Kioene reagisce portandosi pericolosamente sotto (12-14) ma ancora una volta al servizio è decisivo capitan Frighetto che mette in ghiaccio il set (12-17) prima della chiusura che arriva su attacco di un Stragliotto in grande spolvero.

Nel 3° set la squadra di mister Marchetto va in campo col sestetto del set precedente ma non fa i conti con il desiderio di riaprire il match dei giovani patavini che partono forte portandosi subito sul 7-3. I bassanesi provano a ricucire senza mai riuscire a impattare: Padova conduce sempre (13-9, 15-11 e 21-17) chiudendo il parziale sul 25-20 e riaprendo di fatto la partita. Nel 4° set cambia il sestetto di partenza che diventa: De Marchi-Frighetto, Sgarbossa-Girolimetto, Parolin-Stragliotto e Tosin libero. Il Bassano Volley, nel momento più delicato del match, ha il merito di non farsi prendere dal panico e di riprendere subito in mano le redini della sfida placando definitivamente ogni velleità dei padroni di casa. Pronti via e il 3-9 suona già come una mezza sentenza, la Kioene ci prova un’ultima volta risalendo fino al 16-20 per poi arrendersi definitivamente al solito Stragliotto che chiude set e partita con l’attacco che vale il 20-25 finale. La settimana prossima si torna al Pala2 dopo due trasferte consecutive: i giallorossi ospiteranno il Conselve Vigne&Cantine, squadra della società ABC La Fenice che occupa la sesta posizione con 4 punti.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 301 volte