CM/B: Bassano cuore e orgoglio, ma l’impresa non riesce

Pubblicato da


Sul campo del Venpa i giallorossi ci provano giocando una buona partita ma stavolta il colpaccio non riesce e alla fine il campionato lo vincono i padovani: i play off al via da sabato 27 contro il Sefamo Povolaro

Venpa Cibunigas Padova – Bassano Volley 3-1 (25-23, 25-23, 22-25, 25-21)

Bassano Volley: Parolin 12, Frighetto 13 (K), Bertagnin, Gazzola 6, Carlesso 9, Conte, Pontarollo 12, Stragliotto, Girolimetto 1, Sgarbossa 11, Munari, Tosin (L), Andriolo (L). All. Marchetto

Note. Bassano: battute vincenti 2, battute errate 18,  muri fatti/subiti 9/7

Dopo la gioia indimenticabile per la grande vittoria in casa del Belluno, il Bassano Volley si è presentato al Tenso Don Minzoni per la sfida decisiva contro il Venpa con lo spirito di chi non ha nulla da perdere e con la giusta carica agonistica di chi sa che può ancora trasformare il sogno promozione in realtà. I ragazzi di Marchetto alla fine hanno giocato un’ottima partita che però non è bastata ad arginare la voglia dei padroni di casa di tagliare per primi il traguardo dopo un lungo inseguimento durato praticamente tutto il campionato: già perché a guardare l’intero arco della stagione verrebbe da dire che tra i due litiganti il terzo gode dal momento che i padovani sono stati a lungo terzi a un’incollatura da Belluno e Bassano riuscendo a conquistare la promozione diretta in serie B con un sorpasso nelle ultime curve ai danni prima dei bassanesi e poi dei bellunesi. 

Con il Belluno vittorioso sul campo del Kuadrifoglio va detto che ai giallorossi non sarebbe bastata nemmeno la vittoria da 3 punti, ma dal momento che le due partite si sono giocate in contemporanea nessuno ha fatto calcoli e le due squadre hanno giocato a viso aperto sin dal primo punto. Sospinto dal pubblico delle grandi occasioni il Venpa si è imposto soffrendo nei primi due parziali (25-23, 25-23), salvo poi subire la reazione di capitan Frighetto e compagni bravi a vincere il 3° set (22-25). Nel 4° e ultimo parziale però la differenza l’hanno fatta anche le motivazioni di una squadra che, ad un set dal trionfo, non ha più sbagliato vincendo 25-21 e festeggiando la promozione davanti ai propri tifosi.

Mister Marchetto va sul sicuro riproponendo la formazione titolare reduce dal successo in terra bellunese: nel 1° set Bassano insegue sempre impattando dopo un lungo inseguimento a quota 22 punti, salvo poi arrendersi per scarsa lucidità nei punti finali di un set che i padovani si aggiudicano col punteggio di 25-23. Il 2° set si gioca sulla falsariga rispetto al primo con i giallorossi che impattano stavolta a quota 21: ancora una volta negli ultimi punti a fare la differenza sono un po’ il fattore campo, un po’ l’esperienza degli avversari che portano a casa il set sul 25-23. Il Bassano reagisce con grande orgoglio andando a prendersi il 3° set (22-25) con una grande prestazione di squadra che conferma le qualità anche caratteriali della formazione di Marchetto. Nel 4° set, mentre arrivano notizie da Campodarsego del successo per 3-1 del Belluno, il Venpa sa di dover chiudere i conti perché un tie break sarebbe fatale: l’equilibrio dura fino a metà parziale, dopodichè i padovani vanno a prendersi sul 25-21 il successo che vale la meritata vittoria in campionato di una squadra che ha inseguito per 6 mesi e che ci ha sempre creduto. Ai ragazzi del Bassano Volley, tolta la comprensibile delusione, resta la soddisfazione di averci provato fino all’ultimo e di essere stati a un passo dalla realizzazione del sogno: ora però è tempo di play off che portano in dote uno scontro con il Sefamo Povolaro che giocherà nella sfida al meglio delle tre gare col vantaggio di gara 2 ed eventuale gara 3 in casa. Chi vince continua la corsa all’ultimo posto rimasto per la Serie B, chi perde chiude la stagione e resta in Serie C.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 190 volte