CM/B: è un Bassano da urlo, espugnata Belluno!

Pubblicato da


I giallorossi giocano una partita perfetta vincendo 3-1 in casa della capolista Da Rold: a una giornata dal termine tutto è possibile, anche il sogno, che pareva sfumato, di vincere il campionato

Da Rold Belluno – Bassano Volley 1-3 (25-23, 18-25, 20-25, 24-26)

Bassano Volley: Parolin 21, Frighetto 14 (K), Bertagnin, Gazzola 6, Carlesso 8, Conte, Pontarollo 19, Stragliotto, Girolimetto, Sgarbossa 10, Munari, Tosin (L), Andriolo (L). All. Marchetto

Note. Bassano: battute vincenti , battute errate 19,  muri fatti/subiti 11/8

In una serata così c’è spazio solo per la festa e per la soddisfazione di aver realizzato una grande impresa. Da domani verrà il momento di pensare alla classifica, ai punti, alle percentuali e ai possibili scenari che si potrebbero aprire tra sette giorni al termine dell’ultima di campionato. Adesso però c’è solo da godersi questo indimenticabile momento, questo straordinario successo centrato in casa di una squadra, il Da Rold Belluno, costruita per vincere e che qualche tempo fa aveva praticamente festeggiato, forse con troppo anticipo, una vittoria in campionato che pareva scontata.

E invece a una giornata dal termine tutto ancora è possibile perchè i ragazzi di Marchetto, vincendo 3-1 in casa della capolista, l’hanno combinata grossa riaprendo clamorosamente un campionato che pareva chiuso, o quanto meno limitato a un discorso a due tra Belluno e Venpa. E invece no, alla fine a giocarsi il tutto per la vittoria finale ci sarà anche il Bassano Volley, una squadra che, va detto, rappresenta un enorme motivo d’orgoglio per la società giallorossa dal momento che è composta quasi esclusivamente da giocatori nati e cresciuti nel vivaio in giallorosso. Quattro mesi fa, il 12 gennaio scorso, il Belluno espugnava la Comunale di Bassano infliggendo una sconfitta pesante che sembrava aver ridimensionato definitivamente le ambizioni della formazione di mister Marchetto. Quattro mesi dopo capitan Frighetto e compagni si sono presi la tanto attesa rivincita espugnando un campo difficile come il Pala De Mas al termine di una partita pressochè perfetta che ha tolto ai padroni di casa la gioia di festeggiare in casa e con una giornata d’anticipo la promozione diretta in Serie B. Ora tutto è rimandato all’ultima giornata quando Bassano, 3° in classifica con 49 punti, farà visita al Venpa Padova, 1° con 50, mentre il Belluno, 2° con 50, giocherà a Campodarsego contro il Kuadrifoglio 4° in classifica.

Riguardo alla partita va detto che il Bassano ha preso coscienza di poter vincere proprio nell’unico set  perso, ovvero nel primo, perché nel parziale, finito 25-23 per i padroni di casa, si contano ben 10 errori punto commessi da parte dei giallorossi. Dal 2° parziale i bassanesi alzano il livello e cambiano marcia mentre i bellunesi cominciano ad innervosirsi in un crescendo di proteste e di tensione in cui i leoni giallorossi si sono esaltati anziché impaurirsi. Il Bassano trascinato in attacco dal duo Parolin-Pontarollo (21 e 19 punti) ha chiuso il 2° set sul 18-25 e il 3° sul 20-25 nel clima infuocato di un Pala De Mas quanto mai affollato da tifosi e appassionati. Nel 4° set i padroni di casa danno il tutto per tutto: ne viene fuori un set equilibratissimo con il Bassano che si vede annullare un primo match point sul 23-24. Alla seconda chiamata però, sul 24-25, i giallorossi rispondono presente con Gazzola che mura per il 24-26 che fa esplodere la gioia incontenibile dei ragazzi di Marchetto per un successo da urlo che getta nello sconforto giocatori e tifosi avversari pronti a festeggiare la promozione in Serie B. Un successo da godersi e gustarsi fino in fondo per tutto il week end, perché a tutto il resto ci si penserà da domani. Tanta roba ragazzi, tanta roba.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 334 volte