CF/A Femminile: Volley Marca Paese – Inglesina Altavilla 3-2

Pubblicato da

Sconfitta esterna al debutto per le ragazze della prima squadra del’Inglesina, che nella prima giornata di serie C, contro il Paese, cedono al tie break dopo una prestazione abbastanza opaca. Pur avendo dominato il secondo e quarto parziale con ampi margini di punteggio, le sconfitte di misura nel primo e terzo set e la maggiore aggressività avversaria nel finale portano le padrone di casa ad una vittoria tutto sommato meritata.

Abbiamo chiesto all’allenatore un commento sul match.
D – Alessandro, ti aspettavi questo risultato?
R- A dire il vero ero un po’ preoccupato da alcune contingenze negative, tra cui il fatto di non avere praticamente nessuna informazione sulle avversarie, che non hanno giocato la Coppa Veneto. Dall’altra parte abbiamo trovato una squadra molto volitiva in difesa, con due attaccanti di riferimento interessanti ed un buon libero in ricezione. Insomma, una squadra di tutto rispetto, che ha meritato di vincere, sia chiaro, ma con la quale ritengo avremmo potuto combattere più tenacemente.

D – Secondo te quali sono le ragioni della sconfitta?
R – Credo che potremmo fare mille analisi tecniche e tattiche sulla partita, ma rischieremmo di ritrovarci solo con un pugno di alibi ed è proprio quello che voglio evitare. Mi soffermerei solo su un aspetto che mi è rimasto dai miei ragionamenti notturni post-partita: nella situazione di sofferenza in cui eravamo non abbiamo avuto una reazione di cattiveria agonistica. Non possiamo pensare di vincere tutte le partite senza soffrire, per cui dobbiamo imparare a sopportare le difficoltà ed anzi a trarne l’energia per crescere in aggressività. Sintetizzando direi che dobbiamo imparare a giocare usando testa, cuore e coltellate.

Prossimo appuntamento tra le mura amiche del palazzetto di Altavilla, sabato prossimo (20 ottobre) alle 21.00 contro il Volpe Rovigo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 604 volte