Brutto weekend per le categorie regionali del New Volley Vicenza Est; i sorrisi vengono dal giovanile

Pubblicato da

SERIE C: Blackout inaspettato e difficile da spiegare per la prima squadra che opposta ad un non irresistibile Rossano, penultimo in classifica, si porta in vantaggio 2-0 pur non esprimendo una pallavolo brillante. Tutto cambia sul finire del terzo set: le ragazze si portano avanti 23-19, poi commettono qualche errore e permettono alle avversarie di avvicinarsi fino al 24-22 e da qui cala il buio. Non ci sono scusanti per il resto della gara, la squadra di Vicentini esce mentalmente dal campo per non farvi più ritorno e regala il 2-3 alle avversarie: “Come tutti coloro che hanno visto la gara, non ho ben capito cosa sia successo e tantomeno il motivo per cui abbiamo smesso di giocare. Non solo chi era in campo, ma anche chi poi è entrato dalla panchina non ha dato alcun tipo di apporto, ne tecnico ne agonistico. Che non siamo in un momento di grande forma lo sappiamo, già contro Arcella la prestazione è stata sottotono, ma qui non è questione di vincere o perdere, qui entrano in ballo orgoglio e dignità, c’è bisogno di capire e cambiare”. Questo il commento di coach Vicentini.

SERIE D/18 GOLD: Ennesima rimonta subita dalle nostre ragazze in serie D impegnate in trasferta a Thiene. Meritatamente in vantaggio per 2-0 in meno di 50 minuti, anche le ragazze di Truzzi calano il sipario con agonismo e intensità che svaniscono a vista d’occhio, nonostante l’eccellente prova globale di Dall’Igna. Ne approfittano le più esperte avversarie conquistando 3° e 4° set con meno errori al servizio e mettendo costantemente sotto pressione la nostra ricezione. Commenta a caldo coach Truzzi: “Almeno in 4 occasioni dopo essere stati in vantaggio 2-0 abbiamo concesso la rimonta, lasciando sul piatto punti pesantissimi per la salvezza. Sono cali prestazionali che dobbiamo evitare anche perché ora servono punti per uscire al più presto dalla zona play out”. Altro capitolo invece nella gara di Under 18 Gold contro il Sottoriva, sconfitto alla Bortolan con un perentorio 3-0. Engaldini in regia conduce le compagne a dominare il primo set 25-5 e controllare il secondo 25-17. Più problematico il terzo parziale dove le avversarie stanno in gara fino al 23 pari ma nulla possono sugli ultimi due punti che sanciscono la vittoria casalinga. Oltre alla già citata Engaldini, ottime anche le prove di Carboni e di capitan Garbugio per un successo che porta a 21 i punti in una classificare ci vede sempre al secondo posto in attesa della delicata sfida di Bassano che occupa la terza piazza.

NVVE LISIERA: Entrambe note positive le gare giocate dalle ragazze di Truzzi/Milan: se in terza divisione le ragazze brillano contro l’AsVolley portando a casa un secco 3-0 (25-14, 25/11, 25/21) a domicilio, confermando l’ottimo percorso in categoria che tiene Fabris & Co. a portata del terzo posto, in 18 Bronze, opposte all’ottimo Zanè secondo in classifica, le ragazze sfoderano una gara in rimonta. Dopo aver ceduto i primi due parziali 23-25 e 16-25 con uno scatto d’orgoglio le nostre non mollano e recuperano prima con un combattutissimo terzo set in cui hanno la meglio al fulmicotone (25-23), poi letteralmente schiattando le avversarie con un 25-17 che vale il tie break. Nella frazione decisiva le fatiche della rimonta si fanno sentire e il New Volley non riesce a tenere il ritmo cedendo il passo (7-15). Al di la del risultato si tratta comunque di un punto assolutamente positivo e significativo anche dei passi avanti che la squadra sta facendo in questa competizione in cui l’obiettivo rimane quello di pensare alle singole gare e non alla classifica cercando di accumulare esperienza anche contro squadre al momento più quotate.

UNDER 14: Dopo la bella vittoria nel torneo pre-epifania le StraNane tornano in campo per il penultimo turno del girone A di under 14. Ormai già matematicamente prime da due giornate, le piccole di casa New Volley affrontano il fanalino di coda Marostica: ottimo l’approccio alla gara, servizio costante e gioco fluido consentono di chiudere rapidamente sul 25-10. Coach Vicentini chiede quindi a tutte le proprie atlete di servire in salto per tutto il resto della gara, aumenta così la percentuale d’errore ma non la supremazia che si conclude con un perentorio 25-18. Nane che si siedono un po’ troppo nel terzo parziale e lasciano avvicinare le ospiti mantenendo però sempre il controllo di gioco e punteggio, 25-18 e pratica chiusa. Per tentare di chiudere imbattute il girone le rossoblù dovranno battere l’Aurora a domicilio nel pomeriggio di sabato, una squadra che ha ancora la possibilità di salire al secondo posto e quindi venderà cara la pelle.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 380 volte