B2F/C: : La Telemar parte alla grande, poi affonda

Pubblicato da

La Telemar parte alla grande, poi affonda

La Telemar illude di poter vincere agevolmente il match salvezza contro lo
Spakka Volley, ma dopo un primo set dominato le torrine hanno dovuto fare i
conti con la voglia di vincere delle veronesi (in campo con assenze
importanti), che hanno difeso l’impossibile e hanno forzato al massimo al
servizio, mettendo in seria difficoltà la ricezione biancoverde (14 ace
subiti, 13 dei quali negli ultimi 2 set) e di conseguenza tutto il gioco.

Gemo manda in campo Curti al palleggio in diagonale con Canella, Munai e
Nardelli in banda, Dian e Marinello al centro, Vultaggio libero. Le torrine
prestano una gran attenzione in difesa e sono concrete in attacco, con
tutte e tre le attaccanti in prima linea (Marinello, Canella e Munari) che
vanno a terra e Nardelli pungente al servizio: 8-1. La Telemar gioca bene,
lascia poco spazio alle avversarie e Dian va a chiudere il primo set a muro
con un perentorio 25-11.
La vittoria agevole forse fa perdere un po’ di concentrazione alle torrine,
che iniziano il secondo set all’insegna degli errori, cosa che fa prendere
coraggio alle veronesi. Con pazienza le biancoverdi riescono a recuperare
4 punti di svantaggio e con Dian al servizio impattano sul decimo punto e
passano avanti con un muro di Curti, ma lo Spakka riallunga e Gemo stoppa
il gioco sull’11-16. Dian e Munari ci riprovano per il -2, Fontana entra in
seconda linea, ma l’attacco non va. Nardelli annulla il pimo set-ball,
Curti al servizio il secondo, ma la palla successiva cade nella metà
biancoverde.
Dal terzo set, oltre alle difficoltà in attacco, iniziano anche quelle in
ricezione, con la Telemar che subisce 3 ace nei primi 6 punti e Gemo che
chiama il timeout sul 2-7. Bastianello prende il posto di Canella, ma le
torrine sprecano qualche occasione buona per accorciare, con le avversarie
che invece riescono a “colpire nei punti giusti”: 10-16. Poi le biancoverdi
riescono a riprendere per un po’ le redini del gioco in mano e con Munari
si riportano a -1, ma l’aggancio non riesce e riprendono gli errori, con lo
Spakka che chiude con un break di 8-1.
SI riparte ed è subito 1-4, divario recuperato grazie al muro, ma la
sensazione che le torrine possano riprende in mano la partita svanisce
subito: 5-14. Le ospiti sono indemoniate, difendono ogni pallone ed
attaccano con decisione, con le biancoverdi che non riescono ad opporre
resistenza e neanche l’ingresso di Berta, che la scorsa settimana si era
rivelata una carta vincente, riesce a frenare la corsa delle veronesi.

Telemar US Torri – Fustellomania
Spakka 1-3 (25-11, 22-25, 17-25, 12-25)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 282 volte