B2F/C: La Telemar è in emergenza e cade nella zona rossa

Pubblicato da

Da un posto a metà classifica ad uno in zona rossa è questione di numero di
vittorie, di numero di set… ma anche se i punti messi in cassaforte sono
gli stessi, sono proprio questi fattori a posizionare la Telemar, per la
prima volta in questa stagione, in piena zona retrocessione.
Lo scontro diretto contro il Real Volley è stata una partita tra due
squadre in emergenza, entrambe con 2 schiacciatrici ai box, ma nel corso
del match al reparto infermeria delle torrine si è aggiunta anche Giulia
Fontana. Il suo infortunio ad inizio del quarto set è arrivato quando la
partita aveva già preso una brutta piega ed è stato il colpo psicologico
che ha definitivamente chiuso i giochi in favore delle bresciane.

Con Nardelli utilizzabile solo in seconda linea (problemi alla spalla) e
Brendolan out (ginocchio), scelte obbligate per Gemo per le schiacciatrici
di palla alta, con Munari e Bastianello in banda e Canella opposto in
diagonale con Curti, Dian e Marchioro al centro, Fontana libero.
La partenza è buona, con le torrine che si portano a +4 e mantengono il
vantaggio fino al 12-8 grazie anche agli errori delle avversarie, che però
pareggiano subito grazie al muro e al servizio, fondamentale con il quale
trovano anche il primo vantaggio. Gemo stoppa il gioco prima sul 14-16 e
poi sul 14-19, con le torrine bloccate in p1 che soffrono troppo in
ricezione e “regalano” facili contrattacchi alle bresciane, che al rientro
in campo allungano ancora. Entra Vultaggio in seconda linea, ma il Real
prosegue per la sua strada e va a chiudere con un altro ace.

Ancora Telemar avanti nel secondo set, con le biancoverdi che spingono al
servizio e trovano buone soluzioni in attacco; cresce anche il muro, con
Marchioro che firma il 12-7. Le ospiti si riavvicinano grazie alla battuta
(18-16), ma le biancoverdi riescono a tenere le redini del gioco in mano,
con Bastianello che conquista la palla set e Canella che va a firmare il
punto dell’1-1.

Le torrine continuano a faticare in ricezione, ma riescono comunque in avio
ad avere la meglio sulle avversarie (9-6 con ace di Munari), ma poi un paio
di errori in attacco rilanciano le bresciane che compiono il sorpasso
sull’11-12. Dian ci riprova, ma altri 2 errori in attacco costringono Gemo
al timeout. Quando il set sembra finito, le biancoverdi reagiscono:
Bastianello e Canella annullano i primi 2 set-ball, le ospiti fanno da solo
per il terzo, poi ancora Bastianello (questa volta al servizio) e il muri
di Canella valgono il 24-24. Le torrine non sfruttano però 2 occasioni per
ribaltare il risultato e dopo il servizio sbagliato il Real firma il 25-27.

Il colpo è difficile da digerire per la Telemar, che iniziai il quarto set
in maniera molto fallosa (2-6), poi l’infortunio a Fontana (schiena) e il
cambio straordinario con Vultaggio… ma il Real fa ormai quello che vuole,
con le biancoverdi che perdono il bandolo della matassa e restano a bocca
asciutta.

Per chiudere il girone d’andata ci sarà sabato prossimo il Porto Mantovano,
terzo in classifica. Una sfida difficile, ma affrontare a viso aperto.

UVMM – Real Volley 1-3 (17-25, 25-21, 25-27, 16-25)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 374 volte