B2F: Bassano fa suo il primo derby e sale a quota 6 punti

Pubblicato da


Le giallorosse si confermano vittoriose tra le mura amiche del Pala2: l’Aduna Padova deve arrendersi in tre set di fronte alle bordate del trio Tartaglia-Farina-Milani
 
 

Bassano Volley – Alia Aduna Padova 3-1 (25-23, 25-18, 26-28, 25-22)

Bassano Volley: Tartaglia 22, Marinello 7, Milani M. (K) 17, Zanon, Dissegna 3, Farronato 2, Lunardon 1, Ligabue, Farina 21, Fantinato, Milani G. 2, Giacobbo (L), Toffolo (L). All. Carmelino

Alia Aduna Padova: Pertoldi, Celegato 5, Cavalera (L), Grandis 4, Turri 12, Tolin, Porporati (L), Bissaro, Giannone 1, Canazza 13, Tiozzo 7, Akrami 8. All. Amaducci

Note. Durata set: 27′, 23′, 31′, 29′. Tot. 1.50′. Bassano: battute errate/vincenti 11/8, muri 8, errori 27. Padova: battute errate/vincenti 8/12, muri 6, errori 25

Il Bassano Volley vince una partita difficile e complicata contro una squadra mai doma conquistando così altri 3 punti che consentono alla squadra di Carmelino di salire al 6° posto a quota 6 punti in classifica. Il PalaBassano2 è un fortino e così come lo è stato in Serie C l’anno scorso, si conferma tale anche quest’anno visto che su due incontri le giallorosse hanno conquistato due vittorie e sei punti perdendo solo un set. A farne le spese stavolta è l’Alia Aduna Padova squadra giovane, grintosa, ostica e determinata che non ha mai mollato, nemmeno quando si è trovata sotto 2-0, sfiorando un tie break che avrebbe potuto riservare brutte sorprese alle padrone di casa. Alla fine comunque il Bassano si affida all’esperienza delle sue atlete più rappresentative oltre che allo spirito di una squadra da sempre brava a compattarsi nelle difficoltà. Le giallorosse hanno dominato solo un set, il secondo, soffrendo invece non poco nei restanti tre: nonostante questo, grazie anche alla buona prova in attacco del trio Tartaglia-Farina-Milani (autrici rispettivamente di 22, 21 e 17 punti) il Bassano ha vinto in rimonta il 1° e il 4° set, riuscendo peraltro a riaprire anche il 3° parziale con una rimonta da grande squadra a conferma del grande carattere della formazione di Carmelino.

Nel 1° set il Bassano Volley soffre la verve delle avversarie che non mollano un centimetro e difendono tanto confermandosi squadra ostica e ben messa in campo: le giallorosse inseguono per tutto il parziale (5-8, 15-16 e 18-21) fino a che dalla panchina non entra in battuta Alice Dissegna che mette a segno il break decisivo per il 25-23 finale. Dopo una breve parentesi iniziale di sofferenza (5-8) le ragazze di Carmelino, galvanizzate dal sofferto successo nel primo parziale, mostrano tutt’altro piglio nel 2° parziale dominando e controllando il gioco (16-12 e 21-14) fino al netto 25-18 finale. Con una mezza ipoteca sul match capitan Milani e compagne commettono l’errore di rilassarsi considerando la partita chiusa, ma dall’altra parte della rete c’è un avversario che non ne vuole saperne di andarsene a mani vuote. Le padovane, sempre grintose e determinate in tutti i fondamentali, mettono in grossa difficoltà le bassanesi nel 3° set: nella fase centrale del set l’Aduna si porta a 8 lunghezze di vantaggio (8-16), dopodichè si risveglia il Bassano che rientra clamorosamente in gioco rinviando il verdetto ai vantaggi dove però ad avere la meglio è la squadra ospite che riapre i giochi vincendo 26-28. Nel 4° set la squadra di Carmelino continua a soffrire e soprattutto a inseguire le avversarie per tutto il parziale (7-8, 14-16 e 20-21). Sul 20-21 il Bassano fa valere la sua esperienza e i suoi centimetri vincendo il parziale con una parziale di 4-1 che non dà scampo alle avversarie e che evita un tie break decisamente pericoloso data la freschezza atletica e fisica delle giovani padovane. La settimana prossima si gioca in trasferta e ancora di sabato: dopo Trieste sarà la volta di Jesolo contro le padrone di casa dell’Union Volley che in classifica ha 5 punti, uno in meno delle bassanesi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 103 volte