A2F: Contro Delta Informatica Trentino una nuova occasione per Montecchio

Pubblicato da

S.lle Ramonda-Ipag, dopo aver ritrovato il proprio allenatore ha ora bisogno di ritrovare se stessa. La formazione castellana è infatti reduce da ormai diverse partite caratterizzate da alti e bassi. Alti: in cui la squadra allenata da coach Beltrami esprime un’ottima pallavolo ed altri bassi, in cui nelle difficoltà tattiche dell’incontro non riesce a reagire abbastanza velocemente, inanellando così una serie di errori che consegnano alle avversarie punti semplici per poi strappare set e vittoria. Nel turno infrasettimanale di Giovedì 1 novembre, S.lle Ramonda-Ipag Montecchio se la vedrà con la quotata Delta Informatica Trentino, formazione in cui nelle passate stagioni militava l’attuale capitana delle castellane: Michieletto. La formazione trentina è reduce dal turno di riposo e nelle precedenti due gare aveva raccolto due vittorie casalinghe e una sconfitta fuori casa.

Il tecnico Alessandro Beltrami, reduce dalla sua prima panchina con Montecchio fa il punto della situazione ad una settimana dal suo arrivo in palestra:

“Le ragazze si stanno allenando molto bene e buona parte del merito è dello staff che le ha seguite nelle settimane precedenti. Vedo la squadra molto reattiva, efficiente e pronta a rispondere alle mie richieste che in questo momento, per necessità, sono molto alte. Come per la partita contro Ravenna, anche questa contro Trento sarà un bel campo di prova per capire a che punto siamo nella nostra crescita. Questo tipo di gare, con squadra più quotate, ci permetto di provare ed osare un po’ di più e di affrontarle con meno pressione. Quella pressione che ci ha bloccato invece contro Ravenna nel turno precedente.” Conclude il tecnico castellano riguardo la partita con Trento: “Ci stiamo preparando pensando ad esaltare soprattutto le nostre caratteristiche e dando sistematicità ad alcune situazioni, perché sono convinto che se riusciamo ad avere continuità sul gioco nella nostra metà campo, possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 314 volte