Il punto delle giovanili della Vidata Antares

Pubblicato da

Anche questa settimana le squadre giovanili di Antares vincono nelle rispettive categorie, ma faticano quandio disputano i campionati di categoria superiore.

Venerdì la U16 Vidata, che disputa la Prima Divisione girone A con lo sponsor Elettroimpianti qz, sbatte contro la capolista Lavagno e viene sconfitta 3-0. Pur mostrando evidenti miglioramenti tecnici, il confronto con atlete più esperte , che lo scorso anno hanno vinto la Prima Divisione, le ha viste soccombere anche se nel terzo set sono state in partita fino alla fine.

Nel campionato U14, girone A, Vidata passeggia a Tregnago con l’esordio in panchina di Mirko Compri, vincendo 3-0 e lasciando alle avversarie solo 22 punti in tre set.

Nel girone B del campionato U 14, invece, le giovani U13 di franco Scavazzini e Maddalena Cimpoies  “sbattono” contro la Gaiga Gialla e perdono 3-0. Tutta esperienza, tant’è vero che la stessa squadra, in U13, girone B,  vince agevolmente a Quinzano e rimane agganciata alle prime in classifica.

La U18 Vidata viene sconfitta per 3-0 in casa contro Le Ali Padova nel campionato di Serie C girone A.

Un match disputato contro una squadra considerata di pari livello, che però ha ancora una volta evidenziato i difetti di esperienza di questa giovanissima formazione, composta per 8/13 da atlete 2002 e 2004.

Tuttavia, quando gioca nel proprio campionato di U18, la stessa squadra impone la propria fisicità.

Ieri è uscita vittoriosa nel secondo match del girone di eccellenza contro Cerea, che nella prima fase aveva messo in grande difficoltà la squadra di Feyles. questa volta non c’è stata storia, 3-0 con set chiusi a 10, 11, 9 frutto di una partita di grande attenzione, con un servizio letale ed un numero di errori ridotto al minimo.

Infine, segnaliamo la splendida mattinata di Minivolley che si è svolta a Palazzina e che ha visto un centinaio di bambine e bambini, con al seguito nonni ,genitori e parentame vario, giocare e divertirsi nei quattro campi allestiti per l’occasione.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 481 volte