U16 Volley Pool Piave: Memorial Campesan, Apoteosi di Emozioni

Pubblicato da

Una apoteosi di emozioni, dentro e fuori dal campo. E non “solo” (si fa per dire) per la vittoria, che dà certamente lustro ai colori del Volley Pool Piave, ma per tutto il percorso del gruppo di Stefano Gregoris e Jessica Ghirardo: una compattezza ed una voglia di andare sempre avanti che, uniti al talento, hanno fatto vivere una gran bella esperienza. In un torneo, il Memorial Campesan di Abano-Montegrotto, che, giusto ricordarlo, viene ormai considerato come una sorta di finale nazionale anticipata, visto che vi partecipano le migliori società italiane in fatto di settore giovanile.
L’Imoco Volley San Donà era stata inserita in un girone di qualificazione di ferro: di fronte, infatti, si è trovata Giò Volley, Teodora Ravenna e Bergamo. Girone eliminatorio vinto a punteggio pieno, avendo battuto tutte e tre le squadre. Vinto facile il quarto di finale con Igor Novara, mentre la semifinale con il Sassuolo è stata un po’ più complicata e vinta al mini tiebreak (2 a 1). 
Ed in finale ecco, una di fronte all’altra, forse le due squadre più accreditate per la vittoria finale, ovvero la nostra Imoco e il Volleyro Casal de Pazzi Roma, quest’ultima super favorita e arrivata in Veneto con l’organico al gran completo. Eppure partono molto bene le sandonatesi che mettono in difficoltà le avversarie con la battuta, ma anche con buoni attacchi e muri. Le romane sembrano capirci poco e perdono 2 a 0. Ma il Volleyro è indubbiamente uno squadrone e, approfittando dell’inevitabile calo del San Donà, vanno a vincere gli altri due set. E così la sfida infinita, davanti a centinaia di persone, va al tiebreak. Parte molto bene Roma, che si trova avanti 8 a 3; all’Imoco sembra non riuscire più nulla. Il cambio campo ha, però, il potere di suonare da sveglia, dando una nuova, incredibile, carica alla squadra di Stefano e Jessica: torna a girare il gioco, le battute sono di nuovo pericolose, gli attacchi efficaci e soprattutto i muri pazzeschi. E così anche Roma si deve inchinare all’onda biancoceleste. Grande vittoria, grande partita.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 332 volte