Cus Venezia contrapposto in vista del super big match

Pubblicato da

Continua il sapore dolceamaro per i due sestetti Cus che, impegnati entrambi in trasferta, servono un’altra vittoria nel settore maschile (3 a 0) ma inghiottono un altro boccone indigesto in quello femminile (1 a 3).

I lagunari d’assalto di capitan Zanotto, trascinati da un super Pianca e imperniati in Magris a muro, espugnano anche Cornedo spegnendo in tre soli soffi (24-26, 22-25, 26-28) il fanalino di coda. Con il quarto successo pieno in cinque turni, il sestetto allenato da coach Ribon consolida la terza posizione a soli 3 punti dal capolista Da Rold Belluno, atteso sabato all’Arsenale per un big match davvero da fuoco e fiamme. Un appuntamento imperdibile, alle 17.30, per i tifosi Cus.

Discorso del tutto diverso per la squadra di Andrea Grandese che ha incassato il secondo stop in appena sette giorni sbattendo sui seguenti parziali: 25-19, 25-17, 17-25, 25-17. Con la “bomber” Meneghini ai minimi termini, in panchina per problemi fisici, le neopromosse devono rassegnarsi a non conquistare nemmeno un punto sul terreno ostico del Medovolley. Alle padrone di casa padovane riesce così l’operazione sorpasso in classifica ai danni delle “Reds”. Sabato, con il Laserjet Orgiano, atteso alle 20.00, le “castellane” dell’mvp Brunetta rimetteranno in moto la classifica?

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 300 volte