CF/B: Synergy Reschiglian Stra – Bluvolley 2-3

Pubblicato da

 

Dopo cinque giornate, tre delle quali tra le mura amiche di Via Loredan, il PalaStra continua a rimanere tabù per le giovani farfalle di Stra. Sabato sera, 11 novembre, infatti, capitan Beatrice De Marchi e compagne griffate Synergy Reschiglian Stra sono state sconfitte 3-2 dalle ospiti patavine del Bluvolley dopo aver lottato sino all’ultimo pallone ed essere state in vantaggio 2-1 nel computo dei set.
Nonostante il punto conquistato, rimane sempre scarno il bilancio in questo primo squarcio di stagione per le bianco-blu di Stra, ferme in fondo alla classifica con due punti all’attivo in compagnia del Grumolo (PD). In testa al “Girone B” 2018-19, con 15 punti le Lupe di Montorio, corsare a Rustega di Camposampiero sul San Domenico Savio dell’ex Rebecca Cammillucci (1-3), continuano la loro marcia a suon di vittorie. Sul secondo gradino del podio in zona “play off” , si confermano le vicentine del GPS San Vito Volley di San Vito di Leguzzano, a quota 13 grazie al facile successo su La provenzale Resanese di Marta Trevisan, seguite un punto sotto dalle trevigiane del Tomasoni Bremas Volley, reduci dal 3-0 sull’Ormesani Volley Annia e prossimo avversario.
Cronaca. Costretto dai noti infortuni, poche le scelte di formazione per coach Guidotto: Frison in cabina di regia e, a chiudere la diagonale palleggio-opposto, Bortoli, Bovo e Maso martelli, capitan De Marchi e Mizzan centrali. La maglia del libero è sulle spalle di Chigliaro, autrice di un’ottima gara degna di nota (foto). Nel corso dell’incontro, breve apparizione anche per Anna Piva. Pronti via e succede quel che ti aspetti. Le patavine, più solide in difesa e in attacco scappano via veloci, scavando in breve un buon solco (9-4). Il set sembra segnato, il Bluvolley macina punti su punti, Stra ogni tanto mette a segno qualche buon colpo. Sul finire, la panchina bianco-blu chiama due time-out in rapida successione, prima sotto 12-18, poi 13-20. Quello che non ti aspetti però succede proprio da qui. Il gioco bianco-blu di casa si fa più incisivo, i punti si inanellano uno dopo l’altro, tanto che quando mister Carminati chiama il primo dei due tempi a sua disposizione il divario si è ridotto al lumicino (20-19). L’espediente non funziona, De Marchi e compagne continuano la loro marcia e sul filo di lana sono avanti 24-23 quando il mister ospite chiama il secondo dei suoi tempi. Un paio di cambi palla allungano il parziale oltre il classico 25. Alla fine la spuntano le ragazze di Stra tra i fragorosi applausi del pubblico amico accorso numeroso al PalaStra.
Senza storia il secondo set. Al via, le patavine, come nel primo parziale, comandano sin dall’inizio, mettendo a segno buoni colpi che allargano il divario. Coach Guidotto ferma due volte il set, prima sotto 4-11, poi 9-17. Stavolta però il parziale rimane saldamente nelle mani delle ospiti che pareggiano l’incontro avanti 25-16. La musica cambia completamente nel terzo parziale. Stavolta a far la voce grossa sono le farfalle Synergy sin dall’avvio del set. Le ospiti patavine non demordono, ma sono sotto di tre sia alla prima sospensione chiamata dal loro mister, sia alla seconda (10-13, 13-16). Qualche buon colpo al rientro, costringe coach Guidotto a fermare il parziale a sua volta, avanti “solo” di due (19-17). La sospensione è favorevole. Al rientro, Stra mette a segno il break decisivo (6-2) e chiude il set avanti 25-19 per il secondo punto stagionale, il primo al PalaStra. All’ennesimo cambio campo, altro set senza storia per De Marchi e compagne, chiuso sotto 15-25 per il pareggio ospite.
Emozionante il quinto e ultimo set. Stra parte nel migliore dei modi, tanto che è avanti 4-1 quando mister Carminati chiama tempo. La sospensione però non distrae le ragazze di Guidotto: si gira con le bianco-blu di Stra avanti 8-6. Al cambio campo qualcosa s’inceppa, la marcia non è più fluente, il Bluvolley prima pareggia a quota 9, poi mette la freccia del sorpasso e si porta avanti di due costringendo la nostra panchina a sospendere il parziale (12-10). La nuova parità è raggiunta a quota 14. Il match si allunga, chiudono le ospiti avanti 16-14 tra la delusione e lo sconforto sia in campo, sia sugli spalti. MVP della serata tra le ragazze di Stra Emma Bovo con 22 palloni messi a terra, seguita in doppia cifra da Mara Maso con 15 ed Elena Bortoli con 10.

( In foto, Chigliaro Mariachiara libero Synergy Reschiglian Stra )

Synergy Reschiglian Stra – Bluvolley 2-3 (28-26, 16-25, 25-19, 15-25, 14-16)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 418 volte