Duetti Giorgione e le sfide “impossibili”

Pubblicato da

Calendario proibitivo, Carotta anima il gruppo: «Impariamo da chi è più forte di noi».

Pendenza massima nella salita del Duetti Giorgione. Non ci sono mezzi termini, il calendario che aspetta al varco Fenice & c. è il più impegnativo che ci possa essere perché nei prossimi tre incontri le avversarie saranno le prime tre della classe. Nell’ordine, Vinilgomma Ospitaletto, CDA Talmassons (in casa) e Anthea Vicenza, tre formazioni allestite per centrare la promozione in serie A. E dopo queste sfide, match in casa con Pisogne, altra squadra che come Verona (ultimo avversario affrontato) non gode di una classifica brillante ma che vanta un tasso tecnico molto elevato. Inutile affermare dunque, che l’attuale e inaspettato quarto posto in classifica del Duetti è decisamente a rischio.
«Siamo pronti a tutto. Se riuscissimo a racimolare qualche punto sarebbe un’impresa straordinaria»Paolo Carottanon ha dubbi sulla disparità di livello fra il suo Giorgione e le prossime quattro avversarie ma spiega anche come vanno affrontate le partite contro squadre apparentemente impossibili da battere. Prima di tutto l’entusiasmo«Sono squadre da serie A? Bene, saranno sfide stimolanti, è bello giocare contro le squadre forti! Non abbiamo che da imparare da chi è più forte di noi perciò alla ragazze chiederò di usare questi incontri per maturare esperienza, per crescere, per fare tesoro delle molte situazioni di gioco». Sarà una sorta di dura scuola che forgerà il Duetti in vista delle sfide più abbordabili, in programma appena prima e dopo la sosta natalizia. Via dunque al calendario di fuoco. Si parte domenica da Ospitaletto (BS): fischio d’inizio alle 18.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 327 volte