B1F/B: Derby di Marca : a Ca’ Rainati il Duetti tenterà la zampata salvezza

Pubblicato da
Derby di Marca di B1: a Ca’ Rainati il Duetti tenterà la zampata salvezzaSara Zonta, ex di turno, ha recuperato dall’infortunio e avverte:

«È un derby, c’è da aspettarsi qualsiasi tipo di risultato»Torna il derby di Marca della serie B1 con il Duetti che domenica sarà di scena alle 18 a Ca’ Rainati. Il momento è positivo e dopo la rigenerante sosta di calendario, le castellane scenderanno in campo con l’obiettivo di infilare la sesta vittoria consecutiva, l’ottava da inizio campionato su 13 match totali. E se fosse da 3 punti, la zona retrocessione si allontanerebbe sensibilmente. La classifica vede infatti il Duetti a quota 20, con un ragguardevole +12 sulla zona rossa nella quale è invece invischiato l’avversario del derby, ovvero l’Ezzelina Carinatese. Per la squadra di Ca’ Rainati, a quota 8, l’obiettivo sarà quello di racimolare più punti possibile per ridurre il -4 che la separa dalla zona salvezza.

A presentare la partita e ad illustrare la situazione del Duetti, è Sara Zonta, ex di turno e scalpitante dopo aver recuperato dall’infortunio al menisco occorso alla prima di campionato:

«Si tratta di un derby cioè di un incontro dal risultato imprevedibile. Mi aspetto una partita giocata a viso aperto da ambo le parti. Finalmente ci stiamo allenando al completo e questo ha fatto salire il livello del lavoro settimanale. La squadra è cresciuta e nelle ultime partite si è visto un Giorgione di carattere, capace di reagire nelle difficoltà e di conquistare alcuni successi non preventivati come quello di Pordenone, o non scontati come quello di Volano. In più, la settimana di sosta è stata benefica perché ci ha permesso di sistemare ulteriormente alcune dinamiche».

Curiosità: Giorgione e Carinatese tornano ad affrontarsi a cinque giorni di distanza dall’ultimo episodio. Martedì scorso, sempre a Ca’ Rainati, l’under 16 Integrus allenata da Paolo Carotta ha vinto 3-2 il derby di categoria conquistando il vertice del girone d’eccellenza. Anche quello un derby che –  manco a dirlo – è finito al tie break.


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 288 volte