BM/C: arriva la terza sconfitta per il Volley Eagles

Pubblicato da

Arriva la terza sconfitta consecutiva per i ragazzi di Zanon che incappano in una serata alquanto negativa, come purtroppo sta succedendo un po’ troppo spesso in questo inizio tormentato di Campionato; a differenza però di altre occasioni, questa volta l’avversario era alla portata e tornare a casa con zero punti deve far riflettere sul livello prestazionale di questa squadra.

Le Aquile hanno sofferto oltre ogni misura il servizio avversario; a fine match si conteranno ben 19 ace subiti e anche il livello della ricezione lascia a desiderare con un insufficiente 40% di positività; a onore degli avversati la grinta e la determinazione con cui sono scesi in campo decisi a fare risultato, cosa che invece non si è vista nel campo opposto; certamente il nuovo acquisto al palleggio dei veneziani, Piazza, ha consentito loro di fare più che un passo in avanti nell’efficienza dell’attacco, ma anche nel team padovano non mancano le individualità: ciò che appare più evidente oggi è proprio una palese difficoltà nello sfruttare al meglio le potenzialità del gruppo.

Si parte dunque con Zanatta sr. Pranovi sulla diagonale, Friso Zanatta jr. al centro, Masiero e Marcolin laterali, Pinarello libero; a disposizione: Rampazzo, Mario, Matteo Pranovi, Milani, Gambalonga e Frison.

Risponde coach Cruciani con Piazza Pegoraro in diagonale, Cadamuro e Mian in banda, Esposito Polo centrali, Mengo libero; a disposizione: Squarzoni, Bettin Trevisiol, Gasparini, Martignago, Palmarin e De Angelis.

Che sarebbe stata una serataccia per i padovani lo si capisce subito dall’inizio del match: pronti via e Eagels sotto 8-3, Zanon chiama time-out, ma al rientro la musica non cambia: 11-3 con S. Donà che dai 9 metri fa impazzire la ricezione avversaria; timida reazione sul 14-6 (dopo il secondo time-out Eagles) con Masiero in battuta si val 14-10, ma è solo un fuoco di paglia perchè i padroni di casa tengono a distanza gli avversari; Zanon fa un cambio in regia inserendo Rampazzo e fa un ingresso anche Michele Pranovi in seconda linea su Masiero mentre nel campo opposto in finale di set entra Squarzoni su Cadamuro ; i veneziani incrementano il vantaggio, approfittando della confusione che regna sovrana nel campo avversario e portano a casa comodamente il set.

Nel secondo parziale le Aquile partono più concentrate e determinate e vanno subito avanti: dopo un contrattacco e un ace di Pranovi che porta gli ospiti sul 4-7, coach Cruciani chiama time-out; Eagles mantiene 2-3 lunghezze di vantaggio fino a quando i padroni di casa impattano il set sul 21-21; altro break Eagles di 4 punti con pallo netto finale di Pranovi e si va sull’1-1.

Terzo set molto equilibrato; sul 9-9 Zanon inserisce Mario per la battuta, Eagles ottiene un break su gran muro di Masiero, ma si prosegue sul filo della parità fino al 22-22, dopo un time-out Eagles è il solito Mian a mettere a terra due ace consecutivi che portano i suoi sul 2-1 (saranno ben 6 i suoi servizi vincenti a fine match).

Quarto parziale che inizia subito bene per i padroni di casa che insistono con l’azione efficace al servizio, approfittando delle grosse difficoltà in ricezione degli avversari, incapaci anche di costruire azioni difensive credibili; 8-5 e 16-12 dopo die time-out Eagles, si vedono in campo anche Gambalonga che sostituisce Zanatta jr, e Frison; mentre in campo opposto Squarzoni è in campo fin dall’inizio del set. I veneziani mantengono 5 lunghezze di vantaggio e con un attacco di capitan Pegoraro chiudono il match.

Analizzando gli score, in evidenza la prestazione degli attaccanti veneziani Pegoraro (20), Mian (19) Esposito (10), messi abilmente in gioco dal palleggiatore Piazza capace anche di mettere a terra 9 punti (di cui 5 ace); in campo Eagles ben 4 attaccanti in doppia cifra: Pranovi (17), Marcolin (13) Friso e Masiero (10); sul fondamentale del muro meglio Eagles con 9 contro i 6 S. Donà, ma è l’unico dato positivo.

Ora la Classifica si fa “pericolosa” e in questo senso il match di Domenica prossima contro Portogruaro, reduce dalla vittoria di 3 punti contro Casalserugo, diventa quasi uno scontro salvezza. 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 236 volte