BM/C: Amaro rientro dalle vacanze per il Volley Eagles

Pubblicato da

Peggio di così non poteva cominciare l’anno: i ragazzi di Luca Zanon rimediano una brutta sconfitta nel derby dedicato al nostro Partner e Sponsor ANTENORE ENERGIA dai ragazzi della KIOENE PADOVA facendo un deciso passo indietro rispetto alle ultime prestazioni del 2018.
La compagine Under 20 di coach Cecchinato mette in campo tutta la sua fisicità e tecnica soprattutto al servizio e in attacco, gestendo al meglio la fase break.

Zanon parte con Zanatta sr. e Michele Pranovi sulla diagonale, Masiero e Milani laterali, Friso e Zanatta jr. centrali, Frison libero; a disposizione: Ruffato, Mario, Matteo Pranovi, Marcolin, Gambalonga e Pinarello.

Risponde Cecchinato con Ferrato e Marzolla in diagonale, Merlo e Bottolo laterali, Fusaro e Salmaso centrali, Rizzi libero; a disposizione: Guidotti, Longo, Gottardo, Migliorin, Bellomo, Pasinato e Cogo.

Nel primo set la squadra Eagles è ancora negli spogliatoi o forse nemmeno: Padova va subito avanti 4-8 prima e 7-16 dopo e toccando il massimo vantaggio sul 21-9; Friso e compagni si aggirano per il campo senza idee e incapaci di imbastire un minimo di reazione; a nulla servono i cambi operati da Zanon di Marcolin su Masiero, di Rampazzo su Zanatta e di Pinarello su Frison. In men che non si dica il parziale finisce 13-25 per Padova.
Secondo e terzo set sono speculari: totale equilibrio fino alle fasi finali; nel secondo è Padova a spuntarla ai vantaggi, mentre nel terzo le Aquile riescono a riaprire il match. 
A questo punto ci si aspetterebbe che, sull’onda lunga della vittoria nel terzo parziale Eagles abbia dalla sua l’inerzia del match: niente di più sbagliato, riaffiorano i fantasmi del primo set e anche gli innesti già operati nel set precedente di Marcolin e Gambalonga rispettivamente su Milani e Zanatta jr e un paio di brevi apparizioni di Matteo Pranovi su Masiero in seconda linea, non riescono a riportare qualità e ordine nel gioco dei padroni di casa.

Sicuramente  Kioene ha meritato la vittoria perchè ha giocato meglio: i numeri dicono che i giovani padovani hanno avuto una migliore efficienza in attacco con un 56% contro un 47% di Eagles e con ben 4 attaccanti in doppia cifra, mentre per Eagles è il solo Pranovi a marcare cifre importanti con ben 25 punti seguito da Friso con 8; Padova ha anche servito meglio con ben 11 ace, contro i 5 di Eagles; l’efficienza in ricezione è leggermente a favore di Eagles con un 51% di positività contro il 46% di Padova.

Una sconfitta questa che rispedisce Eagles nelle sabbie mobili della Classifica del Girone, superata appunto da Padova e con San Donà e Portogruaro a rifarsi sotto.

Ora, prima della pausa del Girone di ritorno, arrivano due match delicatissimi con Massanzago in trasferta e con Montecchio in casa, entrambi formazioni che stanno facendo bene; pertanto sarà necessario un supplemento di impegno per uscire da una situazione alquanto complicata.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 387 volte