B2F/D: Volley Eagles Vergati – Eraclya Aduna 3-2

Pubblicato da

 

Doveva essere una battaglia e così è stata; finisce al tie-break a favore della Aquile uno dei derby più sentiti di questa stagione agonistica: non una bella partita dal punto di vista tecnico, ma certamente giocata con grande agonismo e carattere da entrambe le formazioni; alla fine l’ha spuntata chi ha saputo tenere fino alla fine dal punto di vista mentale e, per la 6^ volta in questa stagione, sono state ancora le nostre ragazze a portare a casa la vittoria.
Coach Riato parte con Ferrari e Biotto in diagonale, Gottardo e Forzan in banda, Pinato e Elena Bandiera al centro, Destro libero; a disposizione: Ruffato, Marcato, Azzi, Elisabetta Bandiera, Rampazzo e Bertolin.
Risponde coach Amaducci con Rossi e Mattiazzo sulla diagonale, Volpin e Tolin laterali, Fanelli e Angelini centrali, Stocco libero; a disposizione: Celegato, Zecchin, Rampazzo, Canola, Turri e Montaguti.
Primo set che vede le Aquile partire bene: 8-5, poi le ospiti si avvicinano sul 16-15, ma c’è un nuovo mini break di 2 punti e Amaducci chiama il primo time-out; Aduna reagisce e impatta il set su 20-20: stavolta è Riato a chiamare time-out, ma al rientro c’è un break Aduna che si porta 20-22; entra Marcato su Forzan, ma Aduna piazza un mortifero 0-2 a va al set point; altro time-out Eagles e mini break di 2 punti; secondo time out Aduna, che al rientro chiude il set.
Secondo parziale stesse formazioni di apertura per entrambi i team e stesso andamento del primo soltanto a parti invertite: 5-8 per Aduna, ma le Aquile si rifanno sotto e con un parziale di 9-4 sorpassano le avversarie; time-out Amaducci e contro break Aduna che va sul 17-16 e costringe Riato a chiamare time-out. Si va avanti punto a punto fino al 21-22 quando Eagles usufruisce del secondo time-out; sul 23-24 va in battuta Ferrari e con un break di 3-0 pareggia i conti.
Nel terzo set parte Marcato, mentre Amaducci conferma il medesimo sestetto di partenza; c’è un certo equilibrio fino all’8-7, poi con Fanelli in battuta Aduna si porta avanti di 4 lunghezze, costringendo Riato al time-out; il vantaggio però si incrementa e sul 14-20 arriva il secondo time-out Eagles. Aduna è in controllo del match, Amaducci sul 20-22 cambia la diagonale inserendo Canola e Rampazzo, break di 0-3 e set in cassaforte.
Quarto parziale Eagles non vuole lasciare la posta alle avversarie e con grinta si porta sul 10-5, Amaducci cambia la regista e chiama time-out per impedire che le avversarie prendano il largo e la cosa gli riesce perché con un parziale di 6-1 Aduna si rifà sotto e dunque è Riato a chiamare time-out; ma le Aquile non ci stanno e con un parziale di 7-4 passano a condurre le danze; nel frattempo rientra Forzan su Gottardo sil 19-15 Aduna va al secondo time-out. Le ospiti hanno una timida reazione, ma Eagles porta a casa pareggio e tie-break.
Si va quindi al 5° set per la sesta volta in questo inizio di Campionato: Amaducci lascia Canola in regia e Riato Forzan in banda; Aduna tenta la fuga con 3 lunghezze di vantaggio e Riato chiama time out sul 7-10, le Aquile rispondono colpo su colpo e si portano ad un solo punto dietro; Amaducci ricorre subito al time-out, ma ora l’inerzia è a favore delle padrone di casa che vanno a chiudere il match.
Entrambe le formazioni hanno commesso molti errori (34 Eagles, 38 Aduna) a testimonianza di quanto il match fosse sentito; 10 ace per Aduna contro i 7 Eagles; 12 muri per Eagles e 10 per Aduna; le percentuali di ricezione positiva e di efficienza in attacco si equivalgono. I top scorer sono Elena Bandiera per Eagles con 19 punti e Sara Angelini per Aduna con 20.
Una bella vittoria perché ottenuta col cuore e con il carattere, armi che negli ultimi due match le ragazze di Riato sembravamo aver un po’ smarrito; vittoria che consente di rimanere agganciate alla zona alta della Classifica e di affrontare un altro big match, quello contro Fratte Sabato prossimo, con il morale alto.
EAGLES VERGATI – ERACLYA ADUNA: 3-2 (22-25; 26-24; 20-25; 25-21; 15-13)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 281 volte