B2F/D: Ju’sto Vispa Juvenilia Volley-Eraclya Aduna Padova 3-2

Pubblicato da

Punto dolceamaro per Eraclya Aduna Padova nel derby padovano della ventesima giornata di B2 Femminile. Al PalaSalmaso di Villatora finisce 3-2 per il Ju’sto Vispa Juvenilia, ma non è una sconfitta drammatica per Lorenzo Amaducci e le sue ragazze. Che anzi, hanno rimontato due volte lo svantaggio e dato importante segnali di risveglio rispetto alle ultime prestazioni negative. L’impressione è che si potesse anche vincere, e forse questo è il vero rimpianto della serata.

LA PARTITA
Eraclya schiera Canola palleggiatrice e Mattiazzo opposto, Volpin e Fanelli al centro, Tolin e Angelini schiacciatrici, Montaguti primo libero. Il Vispa di Emilio Garzari in campo con Michieli-Torresin in diagonale, De Fonzo-Nuzzo centrali, Campagnaro-Andreeetto in posto quattro, Pinato libero.

Mini-break iniziale di Aduna (0-2 con un muro di Volpin) subito annullato dai due ace consecutivi di Campagnaro (3-2). Anche Volpin (5-6) e Torresin (8-6) fanno male in battuta, errore ospite in attacco e primo time per Amaducci (10-6). Muro di Mattiazzo, a segno Angelini, accorcia Eraclya (12-10). Nuzzo fa sentire il suo peso sottorete (16-11), molto farraginosa in attacco Aduna, altro tempo richiesto da Amaducci(18-12). Campagnaro affetta la linea di ricezione ospite (19-12), Angelini sfrutta invece la battuta di precisione (20-14). Cambio MichieliDall’Igna per la formazione di casa (23-16), Eraclya è troppo fallosa – specie al servizio – per tornare in corsa: 25-181-0 Vispa.
Tanti errori delle due squadre in avvio di seconda frazione. Dopo un ace di Andreetto (8-7), Amaducci decide di affidarsi a Stocco come libero, Vispa si prende comunque un break di vantaggio (12-10 Torresin). Andreetto aumenta il divario (16-13), Tolin lo riduce (17-16). Ora sì, Stocco sta facendo gli straordinari in seconda linea, come Fanelli in attacco e Volpin a muro (19-19). Pasticcia Michieli in palleggio e c’è il primo time della serata per coach Garzari (19-20). Finale serrato, Vispa ripropone Dall’Igna in luogo di Michieli, Aduna si gioca un tempo (22-22). Entrano Celegato e Rigon in battuta, senza produrre effetti (23-23), Tolin conquista il primo set point (23-24), De Fonzo lo cancella (24-24). Alla terza palla utile le ospiti passano: muro risolutivo di Volpin25-271-1.
Terzo set, Campagnaro ha il braccio rovente (due ace) e sigla il 3-1d’apertura. Pari di Volpin (3-3), sorpasso di Angelini dalla battuta (3-4). Batti e ribatti, squadre che non si allontanano l’una dall’altra di più di un punto fino al break firmato De Fonzo (15-13), comunque immediatamente rintuzzato da Angelini (doppietta muro-attacco 15-16). Ancora De Fonzo (ace) per il ribaltone (18-16), Mattiazzo e Volpinsiglano l’aggancio (18-18), Angelini il più due ospite (18-20), Campagnaro (ace) il controsorpasso delle padrone di casa (21-20, time Amaducci). Alta tensione, Aduna commette invasione nel momento meno indicato (24-23, altro tempo per Amaducci), De Fonzo ringrazia per il gentile omaggio: 25-23, 2-1 Vispa.
Scatta meglio dai blocchi Eraclya nel quarto parziale (0-3 con un muro di Volpin), il pari delle locali sull’ace di Michieli (4-4), quindi Torresin, errore ospite, altro ace di Michieli7-4, time Amaducci. Prende terreno Vispa con Campagnaro (9-5), Angelini (due attacchi) e Canola (due ace) ricuciono lo strappo (9-9). Prosegue la corsa Eraclya con Mattiazzo(pallonetto e mani-out) e Canola (terzo ace): 9-12, time Garzari. Implacabile Mattiazzo su palla vagante (10-15),
dal canto suo Vispa sta sbagliando tutto o quasi: 10-16, seconda interruzzione richiesta dalla panchina di casa. Sul 13-18 Garzarisostituisce Andreetto con Salmaso (ex della gara), un punto dopo tocca a Dall’Igna rilevare Michieli. Doppietta di De Fonzo (attacco-ace) per il 15-19 , doppietta di Nuzzo per il 17-21, ad Aduna è venuto improvvisamente il braccino e coach Amaducci vuole parlarci su (19-21). Mossa azzeccata, Volpin schianta a terra il 19-22 della tranquillità prima di lasciare il posto a Celegato in battuta. Il dato è tratto e dice quinto set: 21-252-2.
Tie-break, Torresin e Andreetto lanciano il Vispa (4-1), muro di Nuzzoe time Amaducci (5-1). Ace irreale di Campagnaro (6-1), si va al cambio campo sull’8-2. Rosicchia punti Eraclya aiutata dagli errori delle locali (8-5), gran muro di Fanelli e stavolta il tempo è per Garzari (8-6). Torna a macinare Vispa (11-7 De Fonzo), secondo time Amaducci. Sbaglia in due occasioni Aduna, Campagnaro non perdona (14-8), il derby lo chiude De Fonzo15-93-2 Vispa.

Il commento di Lorenzo Amaducci, tecnico di Eraclya: “Non siamo nelle migliori condizioni e lo sapevamo, purtroppo abbiamo problemi di infortuni per cui non possiamo fare tutte le scelte che vorremmo fare, ma delle ultime partite questa è stata sicuramente la nostra migliore prestazione, abbiamo fatto vedere qualcosa in più rispetto alle gare con Jesolo e Villadies. Ci portiamo a casa questo punto, consapevoli che sarebbero potuti essere anche due e non avremmo rubato nulla”.

TABELLINO
Ju’sto Vispa Juvenilia-Eraclya Aduna Padova 2-2 
(25-18, 25-27, 25-23, 21-25, 15-9)

Battute punto/errori: Vispa 14/24, Aduna 6/18; Ricezione: Vispa 48%, Aduna 33%; Attacco: Vispa 33%, Aduna 31%; Muri punto: Vispa 2, Aduna 9.

Ju’sto Vispa Juvenilia: Torresin e Campagnaro 18, De Fonzo 13, Andreetto 11, Nuzzo 8, Michieli 2, Dall’Igna, Salmaso e Rigon 0, Organte NE; liberi: Pinato e Mencarelli. Coach: Emilio Garzari.

Eraclya Aduna Padova: Volpin e Angelini 14, Mattiazzo 11, Tolin 8, Canola 7, Fanelli 5, Celegato 0, Zecchin e Rossi NE; liberi: Montaguti e Stocco. Coach: Lorenzo Amaducci.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 453 volte