B2F: Alia Aduna Padova-Cortina Express Belluno 2-3

Pubblicato da


Serviva una scossa, una scarica di entusiasmo. È arrivata, con una rimonta pazzesca da 0-2 e un successo sfumato solo negli ultimi metri del tie-break. Come una vittoria per Alia Aduna Padova, che perde sì 2-3 contro Cortina Express Belluno nella sesta giornata di B2 Femminile, ma ritrova lo smalto di inizio stagione, oltre a un punticino comunque prezioso vista la caratura dell’avversario. Dalla prossima settimana il calendario si farà più morbido: se le ragazze di Lorenzo Amaducci metteranno in campo questo stesso entusiasmo, anche la classifica può tornare a sorridere.

LA PARTITA
La formazione di Alia Aduna: Pertoldi alzatrice e Canazza opposto, Celegato e Akrami centrali, Turri e Tolin bande, Cavalera – per la prima volta dall’inizio – libero. Il tecnico di Belluno Dario Pavei risponde con Tonina-Zarpellon in diagonale, Chiericati-Leandri al centro, Gasparini-Fantinel in posto quattro, Pavei libero.

Primo break della gara di Belluno sul turno in battuta di Gasparini (1-3), aumenta il bottino Zarpellon (2-5). Aduna ce la sta mettendo tutta per restare in scia, ma le manca il guizzo in fase break, mentre le ospiti martellano senza sosta, specie con il proprio capitano Zarpellon, che firma l’ace del 10-16 su cui Amaducci chiede time. Finalmente tuona Alia, squilli di Tolin e Canazza, quindi errore della Cortina Express ed interruzione comandata da Pavei (14-16). La contesa sale di tono, Belluno mette a frutto la sua intensità difensiva per andare di nuovo in fuga: 14-20 sulla battuta vincente di Fantinel, secondo time per Amaducci. Doppio cambio della squadra di casa (Tiozzo-Grandis per Pertoldi-Canazza), Cavalera con un recupero galattico e Tolin a muro provano a surriscaldare il finale (16-20). Per le ospiti entrano in sequenza Ingrosso e soprattutto Bortot, cui va il merito di siglare subito l’ace del 18-24. Chiude Gasparini19-250-1.
Ritmo alto in avvio di seconda frazione, in fase break Belluno ha sempre una marcia in più: 5-9 su ace di Leandri, time Amaducci. Buona volontà a fiumi, specie in difesa, ma anche troppi, troppi errori di Padova in battuta (9-15). Amaducci dà una chance a Giannone e ripropone il doppio cambio (11-16), quindi viene convinto ad un altro time dopo l’ace di Leandri (11-19). Dal buco non escono ragni, indiscutibile il punteggio sul tabellone al termine del parziale: 17-250-2.
Terzo set, confermata Giannone nel sestetto di casa. Abbrivio iniziale di Alia (3-1 sulla battuta di Pertoldi), la Cortina Express sembra poter riprende subito il controllo (4-6), ma c’è la controffensiva patavina portata da Canazza (ace), Tolin (muro) e Pertoldi (intelligente tocco di seconda): 9-7. time Pavei. Altra invenzione di Pertoldi (11-8) e giallo ad Amaducci per proteste dopo una mancata chiamata arbitrale. Zarpellon si conferma spina nel fianco di Aduna (doppietta per il 12-12), che dal canto suo sbaglia l’attacco successivo: time out sul 12-13. Si fa vedere Giannone a muro, errore di Belluno e c’è il controsorpasso (14-13). Ancora due block, uno di Tolin un altro della concentratissima Giannone, ora tocca a Pavei richiamare le sue ragazze in panchina (17-14). Mica finita, le ospiti difendono tutto e Fantinel può schiantare a terra il 18-18CelegatoTolin (ace) e Pertoldi ridanno fiato alle trombe di Alia (22-19). Pallonetto delizioso di Turri (23-19), muro di Chiericati (23-21), Turri si ripete con la bomba del 24-21 e poi con l’acuto decisivo: 25-22, 2-1.
Quarta frazione subito vibrante. Doppietta attacco-ace di Celegato ed errore ospite, il primo allungo è di Aduna (9-6). Torna a galla Belluno, aiutata dal proprio muro e da qualche sbavatura delle locali (10-11). Padova si ripaga il sorpasso con la stessa moneta, muro (di Tolin) e due pasticci ìdella Cortina Express (15-13). Tolin ci aggiunge anche uno schiaffone da posto quattro: 16-13, time Pavei. Difesa, attenzione, sudore: è forse la migliore Aduna della stagione, Amaducci applaude convinto dopo due attacchi a segno di Turri (19-14 20-15). Dall’altro lato del campo, Pavei le prova tutte per rientrare in corsa: dopo aver cambiato il suo alzatore (di nuovo dentro Tonina al posto di Bortot, che aveva giocato da metà del terzo set), si gioca la carta Ingrosso in battuta: scelta azzeccata, perché proprio l’ace della neoentrata vale il 21-19: time AmaducciTolin sembra allontanare i fantasmi bellunesi (23-19), invece eccoli comparire di nuovo: Gasparini e Fantinel per il 23-22, altro time per Amaducci. Sbaglia la battuta successiva la Cortina Express (24-22), Canazza fa esplodere di gioia il Palasport di Casalserugo per una rimonta che sembrava impossibile: 25-232-2.
Tie-break, Aduna con il doppio vantaggio grazie a Pertoldi (ennesima “furbata”), Turri (ace) e Tolin4-2, time Pavei. Ace di Giannone (6-3), ma anche di Zarpellon, che rimette in equilibrio il punteggio (6-6). Canazza e Tolin mandano comunque Alia avanti di due al cambio campo (8-6). Ancora Tolin, chirurgica in parallela, mentre Zarpellon stavolta non trova il campo: 10-7, secondo time Pavei. Infrazione patavina (molto contestata) in un momento a dir poco delicato: 11-10, tempo richiesto da un contrariatissimo Amaducci. Palpitazioni: Turri capitalizza il gran lavoro in seconda linea di Cavalera (13-10), muro pesante di Chiericati (13-12, time Amaducci). Si inceppa sul più bello la macchina di casa, due palle match regalate alla Cortina Express (13-14). A Zarpellon ne basta una sola: 13-152-3 Belluno.

Comunque soddisfatto a fine gara Lorenzo Amaducci, tecnico di Alia Aduna: “È stata un’ottima prestazione da parte di tutte, se riusciamo a trovare sempre questo tipo di continuità possiamo fare un buon campionato per quelli che sono i nostri obiettivi. Continuiamo con il lavoro in palestra e speriamo di riuscire a portare la voglia e l’entusiasmo che abbiamo dimostrato stasera in tutte le gare da qui in avanti”.

TABELLINO
Alia Aduna Padova-Cortina Express Belluno 2-3 (19-25, 17-25, 25-22, 25-23, 13-15)

Battute punto/errori: Aduna 6/14, Belluno 8/8; Ricezione: Aduna 47%, Belluno 58%; Attacco: Aduna 34%, Belluno 35%; Muri punto: Aduna 7, Belluno 10.

Alia Aduna Padova: Turri 25, Tolin 24, Canazza 8, Pertoldi e Celegato 7, Giannone 4, Akrami 2, Grandis 1, Tiozzo 0, Bissaro e Varagnolo NE; liberi: Cavalera e Porporati. Coach: Lorenzo Amaducci.

Cortina Express Belluno: Zarpellon 22, Gasparini 14, Leandri 11, Fantinel 10, Chiericati 7, Tonina 4, Ingrosso e Bortot 1, Bortoluzzi 0, Jaku NE; liberi: Pavei e Lozza. Coach: Dario Pavei.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 278 volte