ADUNA VOLLEY PADOVA/B2F: UN PASSO INDIETRO, BASSANO VINCE 3-1

Pubblicato da

Bassano Volley-Alia Aduna Padova 3-1

Un passo indietro. Alia Aduna Padova cede 3-1 sul campo del Bassano Volley nella terza giornata di B2 Femminile. Come ammesso da coach Amaducci a fine partita, la prestazione non è stata al livello di quella offerta contro Chions una settimana fa, anche se a ben vedere Aduna se l’è giocata alla pari con l’avversario per buona parte della gara. È mancato qualcosa nella gestione di alcune situazioni di vantaggio, specie nel primo e nel quarto set: materiale su cui lavorare nelle prossime settimane.

LA PARTITA
Alia Aduna con lo stesso sestetto del vittorioso confronto con Chions: Tiozzo-Canazza in diagonale, Celegato-Akrami centrali, Turri-Tolin in posto quattro, Porporati e Cavalera i liberi. Il tecnico di Bassano Leonel Carmelino schiera Farronato alzatrice e Farina opposto, Marinello e Giulia Milani centri, Tartaglia e Micol Milani schiacciatrici, Toffolo e Giacobbo liberi.

Sprint iniziale di Bassano (4-0) ben arginato dalle ospiti, che rientrano sul 4-4 grazie al break costruito da Akrami (un muro e un attacco) e Canazza. Alia sembra addirittura poter scappare via (5-8), stavolta sono le giallorosse di casa a ricucire con Micol Milani e Tartaglia (12-12). Altro abbrivio patavino, Akrami e Turri (ace) per il 12-14; controffensiva bassanese che culmina con il sorpasso griffato Farina (15-14). Tolin entra in ritmo (15-16), Akrami dà il là a quella che sembra lo scacco matto di Aduna (18-21). Invece, dopo il time out richiesto da Carmelino, Bassano cinge d’assedio l’avversario fino a riconquistare il comando delle operazioni: 23-22, con due tempi ravvicinati richiesti da coach Amaducci. Due set ball guadagnati da Tartaglia (24-22), Turri ne annulla uno (24-23, nel frattempo Grandis ha rilevato Canazza), al secondo la stessa Tartaglia fa centro: 25-231-0 Bassano.
Dopo un approccio da matita rossa (3-0, fuori Turri per Grandis), Alia Aduna passa al comando del secondo parziale con due ace di Tiozzo e due sberle di Canazza (4-6). Paziente la formazione di casa, trascinata da Micol Milani all’aggancio (muro del 7-7) e al successivo sorpasso (ace dell’11-10). Si apre una voragine nella ricezione ospite, Bassano affonda la lama senza pietà, portandosi addirittura sul 19-12 dopo l’ace di Farronato (rientra Turri tra le ospiti). Celegato rende giusto meno pesante il passivo (muro-ace per il 19-14), ma prima della fine Farina riesce a rincarare la dose: 25-182-0.
Terzo set, Aduna potrebbe rischiare il definitivo tracollo, invece le ragazze di Amaducci danno prova di testa e di carattere: 4-8 sul turno in battuta di Tolin. Due ace di Tiozzo spingono al time Carmelino (6-13), che poi inserisce Dissegna e Lunardon al posto di Tartaglia e Giulia Milani. Con Canazza su di giri, le ospiti sembrano poter tenere sotto controllo l’effetto novità (8-16), ma proprio gli innesti dalla panchina contribuiscono alla repentina risalita di Bassano (15-16 su ace di Dissegna). Esordio per Varagnolo tra le fila patavine e turno di riposo per Canazza (dentro Grandis), le locali riescono comunque nell’operazione ribaltone a un passo dal traguardo: 23-21 firmato ancora da Dissegna. Accorcia Turri (23-22), quindi Aduna si prende la prima palla set (23-24). Si entra nella roulette russa dei vantaggi, a deciderla Tolin: attacco e muro in sequenza, 26-282-1.
Alia Aduna conferma Grandis in sestetto e inizia sulle ali dell’entusiasmo la quarta frazione: 0-4 sul servizio di Turri. Bassano si riporta subito a tiro e impatta (6-6). Nuovo strappo ospite intorno a metà parziale con doppietta di Tolin e ace della neo-entrata Giannone11-14, time out Carmelino. Anche grazie al doppio cambio Ligabue-Zanon per Farronato-Farina, la squadra di casa si riavvicina fino al pareggio siglato da Micol Milani (18-18). Turri e Grandis regalano un prezioso più due a Padova (18-20), ma qualcosa s’inceppa di colpo tra le ragazze di Amaducci. Ne approfittano Farina e Tartaglia per spianare la strada al successo di Bassano: 25-223-1.

L’analisi di Lorenzo Amaducci, tecnico di Alia Aduna: “Abbiamo giocato una gara discreta, ma non siamo riusciti a ripetere la prestazione della scorsa settimana. Siamo stati troppo poco incisivi al servizio, mentre abbiamo sofferto tantissimo la loro battuta. Peccato, ma continuiamo a lavorare per migliorarci e speriamo di tornare a fare risultato già dalla prossima settimana”.

TABELLINO
Bassano Volley-Alia Aduna Padova 3-1 
(25-23, 25-18, 26-28, 25-22)

Battute punto/errori: Bassano 11/12, Aduna 12/7; Ricezione: Bassano 44%m Aduna 48%; Attacco: Bassano 37%, Aduna 32%; Muri punto: Bassano 7, Aduna 6.

Bassano Volley: Tartaglia 21, Micol Milani 17, Farina 15, Marinello 7, Dissegna 4, Farronato e Giulia Milani 3, Lunardon 1, Zanon e Ligabue 0, Fantinato NE; liberi: Toffolo e Giacobbo. Coach: Leonel Carmelino.

Alia Aduna Padova: Tolin 16, Turri 12, Canazza 10, Akrami 8, Tiozzo 7, Celegato 6, Grandis 5, Giannone 1, Bissaro e Varagnolo 0, Pertoldi NE; liberi: Porporati e Cavalera. Coach: Lorenzo Amaducci.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 111 volte