SCDENTAL PALL.VALSUGANA vs UNDER 12 ASD FOSSO’

Pubblicato da

Esordio in campionato per l’Under 12 di coach Sara Ranzato: questa categoria prevede infatti la fase agonistica concentrata dopo le vacanze di Natale, per favorire un’adeguata preparazione alle neofite o a chi si affaccia per la prima volta in un torneo non S3.

Nel primo set spazio a Chiara Carnovich, Aurora Cortinovis, Agnese Zambotto, Asia Vindigni, Anna Soranzo, Gaia Paccagnella. L’avversario di giornata, il Fossò, risponde con Chellin, Beda, Sardo, Damasio, Angi, Gastaldi.
L’avvio è tutto di marca Valsugana, in cui si vede la mano tecnica ed organizzativa impressa da coach Sara: la squadra è ordinata, non ha cali di concentrazione (non permessi!), mette in mostra qualche buon fondamentale, senza disdegnare piazzate e già qualche timida schiacciata (11-03). La fase centrale premia la formazione ospite, cresciuta di intensità e forse bisognosa di assestarsi qualche punto, un po’ distratta invece la squadra di casa (16-12). Il time-out rischiara idee e rasserena gli animi, il Valsugana prende fiducia e coraggio, riuscendo a gestire senza affanno la situazione (25-20).

Nel secondo set scendono in campo anche Giulia Fortunati e Giulia Pedron da un lato, Lazzaro e Grillo dall’altro. La squadra di casa parte nuovamente molto bene, sfruttando battuta e sfoggiando  una difesa a tratti superlativa (23-16). Solo nel finale il Valsugana si rilassa e si spegne, quasi rischiando di subire la remuntada con qualche balbettio in ricezione, mentre nel Fossò si vedono nel frattempo Beda e Pesce. Tardiva la reazione del Fossò, pur con apprensione arriva il timbro Valsugana (25-22).

Nel terzo parziale le novità sono rappresentate da Giulia Catellan ed in corso d’opera Michela Volpin, con spazio a set in corso anche a Giulia Fortunati ed Aurora; nel Fossò la new-entry è Tosatto, trova spazio nel finale anche Coppola. Tra le belle cose c’è anche qualche incertezza in più tra le locali: sicuramente non mancano voglia di fare e determinazione, le avversarie comunque scappano e con la giusta organizzazione difensiva si prendono il set (17-25).

Il Valsugana affronta il quarto parziale con chi ha cominciato il match, nel Fossò ci sono Domini e Fornea. Le padroni di casa mettono presto il set in ghiaccio, nonostante qualche errorino, con prodezze in prima linea ed applausi ad entrambi i sestetti per un paio di recuperi davvero degni di nota a questa età. Dentro Michela Volpin nel Valsugana, Massaro nel Fossò.
La partita personale di Sara è fatta di idee, grinta, sorrisi e qualche urlaccio: tutte doti da infondere trasmettere insieme alla tecnica, unite all’esperienza che verrò col tempo, per far crescere queste ragazze se avranno la giusta passione e determinazione. Negli ultimi scambi c’è un piccolo ritorno del Fossò, mai domo. Nessun reale problema per le locali: la gioia della vittoria tra mani alzate ed abbracci è meritatamente del Valsugana (25-21).

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 655 volte