24 luglio 2018: parte la nuova stagione SPES

Pubblicato da

Una rapida occhiata ai numeri della stagione 2017/2018, l´analisi delle risorse, umane e non, necessarie per gestire le attività in maniera ottimale, la condivisione di obiettivi con tutto lo staff, la presentazione delle figure operative, allenatori, dirigenti, segnapunti ed arbitri, nonché la definitiva composizione delle squadre di punta della società e la programmazione di tutto il settore giovanile, sono stati gli argomenti sul piatto che promette di essere molto ricco.

L´apertura della nuova annualità sportiva si è aperta ufficialmente nella serata di ieri con l´adunanza degli allenatori e dei dirigenti, nei vari ruoli operativi, che gestiranno le squadre maschili e femminili della società. Una presentazione, da parte dei vertici, che ha coinvolto tutti i presenti nella presa di coscienza che i mesi a venire saranno molto impegnativi, ma anche molto entusiasmanti.
Archiviata la stagione passata con una condivisa soddisfazione per i risultati ottenuti, sia in termini di campo sia in termini di singoli atleti, l´esposizione di programmi e “personale” ha soddisfatto le aspettative.
Spes Belluno continuerà l´ormai decennale lavoro nel settore giovanile, componendo gruppi di lavoro e partecipando a tutti i campionati previsti dalla federazione, partendo dalla consolidata attività di minivolley e percorrendo tutte le categorie, under 12, under 13, under 14, under 16 ed under 18, sia maschili che femminili. A queste si aggiungono tre compagini (una maschile e due femminili) che disputeranno i campionati di Prima e Seconda Divisione.
“Gli investimenti che abbiamo fatto nel settore giovanile durante questi anni – spiega la presidente Bianchini – hanno dato e stanno dando molti frutti. Dal settore maschile, probabilmente, sono arrivate le soddisfazioni più importanti, in termine di risultati, ma anche in relazione al fatto che alcuni dei nostri giovani sono sotto la lente di ingrandimento di società importanti, nonché della stessa federazione. Ma anche nel femminile siamo cresciuti e cresceremo molto e contiamo, anche in questo ambito, di mettere in luce alcune atlete. Continueremo la strada che stiamo percorrendo, implementando il lavoro in entrambi i settori.”
Per gestire i circa 200 tesserati sono stati definiti ed ufficializzati 12 tecnici che seguiranno, anche in collaborazione, le 13 squadre che saranno allestite.
La responsabilità tecnica del settore maschile è affidata a Zoris Furmenti che seguirà direttamente anche la formazione di Prima Divisione, mentre quella del settore femminile è in capo a Diego Beatrice che opererà gestendo le squadre dalla Under 16 fino, a scendere, al minivolley.
Ad affiancarli nel percorso, ci saranno i confermati:
Massimo Da Ros (Prima Divisione ed Under 18 Femminili), Roberto Malaguti (Seconda divisione Femminile e Under 14 maschile), Simone Donadel ed Erica Padoin (Under 12 ed Under 13 maschili), Isabella Priolo (a supporto nelle compagini giovanili femminili e minivolley), Mattia De Fina (a supporto in Seconda Divisione Femminile), Laura Casarin (minivolley), Andrea D´Isep e Lucia Bardin (in supporto specialistico). A questi si aggiunge, fresco di ingaggio, Alberto Pavei a cui è stato affidato il compito di seguire la Under 16 maschile.
“La nostra compagine tecnica è di prim´ordine – continua la Presidente – e siamo felici di accogliere Alberto nel nostro programma. Gli allenatori avranno compiti ben delineati e studiati per svolgere un lavoro approfondito con gli atleti. Ma non siamo ancora al completo. Stiamo, infatti, cercando di chiudere il cerchio con un altro importante tecnico e un ulteriore supporto da formare. Formare giovani allenatori internamente è un nostro obiettivo primario, così da implementare un modello di allenamento guida all´interno della società. Inoltre stiamo verificando le opzioni per la preparazione atletica.”
La struttura operativa dedicata alle diverse squadre sarà composta da oltre quaranta persone, tra allenatori, dirigenti accompagnatori, segnapunti ed arbitri di società. Alcuni di questi erano presenti alla serata inaugurale della stagione.
“Come ogni anno, dovremo implementare lo staff operativo. Gestire accuratamente una società complessa come Spes, dando supporto qualificato agli atleti, comporta il coinvolgimento di moltissime persone. Non smetterò mai di ringraziare i genitori che, annualmente, si mettono a disposizione, coadiuvati in alcuni aspetti dalla nostra Olivia, punto di riferimento societario e coordinatrice, per alcuni aspetti organizzativi di queste figure. Senza di loro Spes non potrebbe svolgere tutte queste attività. Mi auguro che anche altri possano dare una ulteriore mano.”
Mentre le rose delle squadre giovanili, pur con una base già ben definita, saranno delineate correttamente e completamente nel mese di settembre, quelle delle due prime squadre (Prima Divisione maschile e femminile) hanno già una propria identità.
“In questa stagione siamo finalmente pronti a raccogliere il frutto del tanto lavoro svolto negli anni, unendo agli atleti un poco più esperti, quei ragazzi e quelle ragazze giovani che tanto bene hanno fatto lo scorso anno. Abbiamo studiato a fondo ogni situazione e siamo giunti ad un punto chiaro. In particolare, poi, nel settore femminile saranno composte due formazioni, una di prima divisione ed una di seconda. I due team saranno “uniti” dalla squadra Under 18 e gli allenatori sono chiamati ad interagire tra loro per sviluppare un lavoro congiunto. L´obiettivo è di fare crescere tutte le atlete in maniera omogenea e potenziare, nel tempo, quella che sarà la squadra ti punta della società. Nel maschile la politica è la medesima, ma, essendo un unico gruppo, la gestione sarà diretta e più semplice.”
Ecco, quindi, le rose delle due formazioni di Prima Divisione:
MASCHILE: Mattia Murer, Alex Altoè, Piero Da Ronch, Elia Fagherazzi, Christian Zampieri, Stefano Guolla, Fiodar Guolla, Filippo Calò, Ruben Togneri, Lorenzo Gorizi, Mattia De Col, Andrea Bortot, Daniele Casagrande, Giacomo Burigo, Luca Triolo, Mattia Da Rold.
“Il gruppo è sostanzialmente definito – commenta la Presidente – ma saranno possibili alcuni innesti che stiamo valutando, anche in ottica Under 18.”
FEMMINILE: Veronica Buzzatti, Maria Ottone, Elena Maman (confermato prestito dal Limana), Beatrice Martini, Martina Fontana, Alice Vedana, Alice Nicolini, Elena Macchietto, Rebecca Pavan, Giorgia Dal Mas, Anna Ravazzolo, Beatrice Barp, Martina Polo con la conferma anche di Asia Del Din ed Ilaria Da Roit, dall´Agordo.
“La squadra femminile sarà seguita da un team di allenatori (anche in condivisione con la Seconda Divisione) e siamo convinti che potrà togliersi molte soddisfazioni. Per quanto riguarda il team di Seconda Divisione, esso sarà composto da atlete su cui continuiamo a porre molte attenzioni, certi del loro valore e che potranno mettersi in luce giocando con continuità. Non intendiamo questo gruppo come una seconda squadra, piuttosto come un ambiente legato direttamente al team di Da Ros nel quale lavorare per dare costante linfa al progetto.”

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visualizzato 288 volte